L'allergia stagionale

27/02/2024
da Farmiss

Per “rinite allergica” s’intende un'infiammazione della mucosa del naso, causata dall'esposizione a sostanze inalanti chiamate allergeni, quali ad esempio pollini, muffe, peli di animali domestici e acari della polvere. Può presentarsi periodicamente in modo “stagionale”, come nel caso della pollinosi primaverile, o in modo “perenne” e continuo, come nel caso dell’allergia alla polvere.

Le allergie primaverili sono dovute alla presenza nell’aria di pollini (allergeni), prodotti dalle piante e si manifestano quando queste sostanze, normalmente innocue, vengono riconosciute dall’organismo come dannose generando una risposta immunitaria esagerata.

 

Tra i sintomi dell’allergia stagionale vi sono: 

  • prurito
  • ostruzione nasale e starnuti
  • lacrimazione eccessiva
  • tosse e difficoltà respiratoria

I sintomi possono avere un’intensità molto diversa: da un semplice fastidio fino a una condizione critica prolungata che può sfociare anche in asma allergica.